26 aprile 2020
Attività di rilevanza strategica - chiarimenti del Governo

Siamo stati informati dalla direzione di Confindustria di una interpretazione estensiva da parte di 3 Ministeri italiani (Ministero dell'Interno, Ministero dello Sviluppo Economico, Ministero della Salute e delle Infrastrutture e Trasporti) sul concetto di "attività di rilevanza strategica per l'economia nazionale" contenuto all'art. 2, co. 7 del DPCM 10 aprile.

Ricordiamo che il DPCM 10 aprile 2020 è il provvedimento governativo che ha determinato la sospensione fino al 3 maggio delle attività che non rientravano in determinati codici ATECO. Restavano consentite, tra le altre e previa comunicazione al Prefetto, le attività di rilevanza strategica per l'economia nazionale.

Secondo questa nuova interpretazione, riassunta in una nota ufficiale qui allegata, si considerano di rilevanza strategica tutte le imprese le cui attività sono prevalentemente orientate all'export e la cui prolungata sospensione, quindi, rischia di far perdere al nostro Paese quote di mercato. Per queste aziende è prevista la possibilità di riapertura a partire da domani 27 aprile, fermo restando le previsioni di cui al Protocollo di regolamentazione per il contrasto e il contenimento del virus COVID-19 negli ambienti di lavoro.

In allegato potete trovare l’email di Confindustria menzionata e la nota governativa su questo argomento

Nota prot. Gab 5671 P del 26-04-2020.pdf.pdf
email di Confindustria

contact PELLEGATA (dg@acimit.it)

 


ACIMIT - Via Tevere, 1 20123 Milano (Italy) - tel +39 02 46.93.611 - email: info@acimit.it