17 maggio 2020
Decreto Legge n. 33 del 16 maggio 2020: ulteriori misure urgenti per fronteggiare l'emergenza epidemiologica

Il nuovo Decreto Legge Aperture definisce la cornice normativa nazionale, dal 18 maggio al 31 luglio 2020, in merito allo svolgimento delle attività economiche, produttive e sociali e agli spostamenti.

Il Decreto Legge elimina ogni limitazione agli spostamenti all'interno del territorio regionale. In particolare, dal 18 maggio fino al 2 giugno si potrà circolare solo all'interno del proprio territorio regionale; rimane la possibilità di circolare in altre Regioni per comprovate esigenze di lavoro e salute. Dal 3 giugno si potrà circolare anche in altre regioni.

Inoltre, dal 3 giugno sono possibili gli spostamenti da e per l'estero (Paesi dell'Unione Europea e Area Schengen).

Sono obbligati a restare presso la propria abitazione o dimora le persone sottoposte alla misura di quarantena perché risultate positive al virus Covid-19.

È vietato l'assembramento di persone in luoghi pubblici o aperti al pubblico, le manifestazioni, gli eventi e gli spettacoli di qualsiasi natura con la presenza di pubblico, ivi compresi quelli di carattere culturale, ludico, sportivo e fieristico, l'attività convegnistica o congressuale.

Le attività economiche, produttive e sociali devono svolgersi nel rispetto dei contenuti dei Protocolli condivisi o linee guida idonei a prevenire o ridurre il rischio di contagio. Il mancato rispetto dei contenuti dei Protocolli o delle linee guida, regionali, o, in assenza, nazionali, determina la sospensione dell'attività fino al ripristino delle condizioni di sicurezza.

DL16maggio2020.pdf

contact CALCULLI (training@acimit.it)

 


ACIMIT - Via Tevere, 1 20123 Milano (Italy) - tel +39 02 46.93.611 - email: info@acimit.it